Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 9 luglio 2007

Mitologia romana





Col pieno di benzina e l’arbre magique nuovo se po’ gira’ tutto er monno. E m’accompagno da me.
Questo pensava Orlando, detto Ulisse per via di un’astuzia presunta e di una leggendaria capacità di non trovare quasi mai la strada di casa. Il doppiamente epico personaggio vagava tra via Prenestina e via Tuscolana, sfruttando il varco dimensionale segreto del Mandrione, zona tanto cara a Pasolini e ad altri intellettuali di sinistra, che però non ci avevano mai abitato. Un’ambientazione da sforneeeescion, con tanti Ninetto Davoli dal sorriso sghembo e pochissimi fornai in bicicletta. Ulisse sorrideva sicuro, le mani alle dieci e dieci sul volante dell’Alfa 33, cane Argo praticamente senza marmitta che obbediva a lui e a lui soltanto. Poi, il dramma. Davanti al baretto di Salvatore, calabrese di origine protetta, c’era appostato Zanna. Impossibile ignorarlo, sconsigliabile passare oltre. Ulisse organizzò il suo sorriso da guardachiccètestavopecchiamàio, parcheggiò l’alfa con colpo di coda da gatto annoiato e scese al volo, simulando spalle grosse e voce da sceriffo di vecchio corso.
- Ciao, Zanna. Come butta?
- Butta che me devi rida’ trecento sacchi.
- Domani pomeriggio va bene?
- Oggi pomeriggio va meglio.

Zanna aveva sorriso solo una volta, al funerale di suo zio Palomba. La chiusura della cassa aveva aperto un asse ereditario interessante per le sue finanze.

- Vabbe’. Oggi pomeriggio ci rivediamo qui, alle sette.
- Sì. E ricordete ‘na cosa, Ulisse.
- Cosa?
- Se non paghi, io non me la prendo co’ te, ma co’ quella biondina che te schiacci da due anni. Chiaro?
- Chiaro. Ma non ti devi preoccupare.
- Io non mi preoccupo mai. Quello è il tuo, di ruolo.

Ulisse annuì e partì alla svelta con il suo cane Argo, lasciando una generosa mancia in pneumatici al buon Salvatore, che si mangiava con gli occhi una pizzetta con l’anduja e una signora di quarant’anni che ne sapeva tante. Femmina piccante, pigliatela per amante.
Ulisse intanto pensava che trecento sacchi si potevano trovare. La biondina che si schiacciava si chiamava Miriam e faceva la logopedista in una clinica privata. Avrebbe protestato un po’, certo, ma poi avrebbe chiesto un anticipo sullo stipendio di ottobre e tutto si sarebbe sistemato. Col cazzo. Miriam l’avrebbe lasciato in tronco e Zanna avrebbe giocato a tris sulla bella schiena di lei.
Via Tuscolana prometteva traffico e sensi vietati, per cui Ulisse impegnò la via Appia con la velocità di Fittipaldi, in uscita dai box dopo un cambio gomme: in palio, il campionato di Formula Uno. Non vide la signora anziana, ma avvertì il distonico urto tra metallo e ossa. Scese a prestare soccorso, simulò un malore, rispose alle domande dei vigili, si assunse la colpa, compilò un Cid (altro personaggio mitologico mica da ridere...) e incidentalmente si mise in tasca la pensione della vecchiaccia: quattrocentottantamila lire.
Perché la vita è ingiusta, ma è piena di grandi opportunità. Trecento sacchi al Zanna e weekend a Ostia, Hotel Girasole, con Federica, che aveva beccato in discoteca un paio di settimane prima.

Stacco. Dalle parti del Lido di Ostia, qualche giorno dopo i fatti.
Federica indicò un posto in mezzo al nulla e disse che lì c’era morto Pasolini.
Ulisse mise su l’espressione di circostanza e disse che la Roma aveva preso Cerezo.
Due marziani, che avevano appena comprato il cornetto del giorno prima, si tenevano per mano.

24 commenti:

Matta ha detto...

Come sempre immagini e parole meravigliose! E poi, incredibile, stavolta sono il primo a lasciarti un commento. Aspetto il racconto piratesco.
Anzi, ti lancio un'idea: sarebbe bello farne uno un due parti. Prima sul tuo blog e poi sul mio, o viceversa. Che dici? una bella sfida di quelle servono a cincischiare con il cervello...;-)
Aspetto input.
ciao

Lollo ha detto...

Caro Matta, grazie per la tua gentile e gradita visita. Per quanto riguarda il racconto sui pirati, io l'ho già scritto e postato, sia qui da me che da Giorgio. Si chiama "il mestiere del capitano" e potete trovarlo nei post di febbraio. Non avendo molto tempo a disposizione, stavolta passo!

-harlock- ha detto...

Tu hai un Dono, uomo.

P.S. ma allora le minacce funzionano sul serio!

Lollo ha detto...

@Harlock
Avevo letto "Tu hai un Duomo"!
Sì, funzionano. Sono un pavido!

IL GABBRIO ha detto...

Non so perché ma mi rilasso sempre a leggere i tuoi racconti, mi danno una gran calma.
Bellissimo come tutti gli altri...è bello vedere come con poche parole riesci a rendere tanto...(quello che non riesce a me !)

Sapevo che avresti passato la palla, dato che avevi già scritto "il mestiere del capitano", io la mia parte l'ho fatta, se capiti a leggerlo mi dici, ok prof?

A presto!

Matta ha detto...

@lollo: ok, la patatina bollente tocca a me ;-) mi inventerò qualcosa che non sfiguri a paragone con il tuo...

Anonimo ha detto...

Grande Lollo,
però coma fa la macchina di Ulisse ad avere un' aria vissutissima, visto che la sua produzione coincide con l'anno in cui Cerezo viene alla Roma (1983)?...io lo avrei munito di una bella 112 abarth...

Lollo ha detto...

Io quest'anonimo lo conosco...
Ciao, Stefano!

Skiribilla ha detto...

L'ho letto lentamente, gustando e ricordando le varie citazioni, notando al volo un refuso da niente e pensando che forse non ci sarebbe stata una tragedia finale perchè uno così se la cava sempre.
O quasi.
Proprio bello, bravissimo.
E bravo anche il Maestro.

Lollo ha detto...

Il Maestro mi ha regalato altre due perle: una per questo post e una per il precedente! Strabuzzate gli occhi, ragazzuoli!

Spiridion ha detto...

Il professore non si batte...

Non c'è niente da fare...

A domani,

Giulio

RRobe ha detto...

Sei un genio.
Continuo a dire che di queste cose dovresti pure fare l'adattamento a fumetti.

keison ha detto...

Bello Bello bello questo pà!!

denism ha detto...

Gran figata Lorenzo!
Bello assai!
Denis

p.s. : Ho appena postato sul mio blog un disegnino omaggio a John Doe, se ti capita da un occhiata..

Lollo ha detto...

Bello! Appena posso, passo e lascio un commento!

IL GABBRIO ha detto...

Non abbiamo resistito alla tentazione della mappa, vero?
beh, io ho ceduto a quella della foto, la mia ragazza non la smette più di prendermi in giro!!!

Il tuo giovane Werther!!!

Anonimo ha detto...

ciao Lorenzo, solo per dirti che abbiamo recensito il tuo blog sul Malatempora Web Mag di questa settimana. Puoi leggere la recensione su http://www.malatempora.com/giornale/mag173_pag3.htm
ciao
Stefano Marsiglia

IL GABBRIO ha detto...

i casi della vita:

Stefano Marsiglia- un mio compagno delle elementari e delle medie- che lascia un commento sulla recensione del blog di Lorenzo Bartoli- il mio prof di sceneggiatura per fumetto e tanto altro!

lollo ha detto...

Be', grazie mille a Stefano per la bella segnalazione!

-harlock- ha detto...

Son passati undici giorni dall'ultimo aggiornamento.
LA minaccia incombe.
Ocìo.

-harlock- ha detto...

Le mie minacce non son più quelle di una volta.
Prendo atto.
Sigh..

Lollo ha detto...

Un pezzo è in cottura, come pure lo scrittore che lo sta partorendo. Le minacce funzionano sempre, come vedi!

-harlock- ha detto...

E vai!
Che la mia autostima stava iniziando a vacillare.
Buona cottura allora (per il pezzo, intendo...)

migraine ha detto...

black mold exposureblack mold symptoms of exposurewrought iron garden gatesiron garden gates find them herefine thin hair hairstylessearch hair styles for fine thin hairnight vision binocularsbuy night vision binocularslipitor reactionslipitor allergic reactionsluxury beach resort in the philippines

afordable beach resorts in the philippineshomeopathy for eczema.baby eczema.save big with great mineral makeup bargainsmineral makeup wholesalersprodam iphone Apple prodam iphone prahacect iphone manualmanual for P 168 iphonefero 52 binocularsnight vision Fero 52 binocularsThe best night vision binoculars here

night vision binoculars bargainsfree photo albums computer programsfree software to make photo albumsfree tax formsprintable tax forms for free craftmatic air bedcraftmatic air bed adjustable info hereboyd air bedboyd night air bed lowest pricefind air beds in wisconsinbest air beds in wisconsincloud air beds

best cloud inflatable air bedssealy air beds portableportables air bedsrv luggage racksaluminum made rv luggage racksair bed raisedbest form raised air bedsaircraft support equipmentsbest support equipments for aircraftsbed air informercialsbest informercials bed airmattress sized air beds

bestair bed mattress antique doorknobsantique doorknob identification tipsdvd player troubleshootingtroubleshooting with the dvd playerflat panel television lcd vs plasmaflat panel lcd television versus plasma pic the bestThe causes of economic recessionwhat are the causes of economic recessionadjustable bed air foam The best bed air foam

hoof prints antique equestrian printsantique hoof prints equestrian printsBuy air bedadjustablebuy the best adjustable air bedsair beds canadian storesCanadian stores for air beds

migraine causemigraine treatments floridaflorida headache clinicdrying dessicantair drying dessicantdessicant air dryerpediatric asthmaasthma specialistasthma children specialistcarpet cleaning dallas txcarpet cleaners dallascarpet cleaning dallas