Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 4 febbraio 2011

Nessuna è come lei



Non so se l’avete mai vista mentre guarda un film. La luce dello schermo le rimbalza sugli occhiali, creando un multisala tutto per lei. Sorride, anticipa le battute, prepara lo stupore, lo tende forte e poi lo lascia andare con uno schiocco secco, da frusta di gaucho argentino.
Non so se l’avete guardata mentre legge un libro. Si morde le labbra, giocherella con le dita, sospira a tempo, solleva gli occhi per capire, subacqueo che torna a galla troppo velocemente. Niente embolo, però. Solo emozione per aver compreso il mio gioco di scrittore. Salta le righe, a volte, ma le rilegge poi.
Non so se l’avete osservata quando cammina. È un fotogramma accelerato, un cartone animato, sensuale, anche se non vuole. E i passi che precedono il momento in cui si ferma, quelli, sono più veloci e ravvicinati, come se arrivare un istante prima le concedesse il tempo per tagliare una miccia, fermare un detonatore, baciare un compagno perduto o trovarne uno migliore.
Non so se avete avuto la fortuna di assistere allo spettacolo del suo sonno. Comincia con modalità da svenimento, perché in lei c’è quel meccanismo da bambola: in piedi e seduta, occhi aperti; sdraiata, le palpebre serrate, a garantire un effetto-tenda e una preparazione immediata alla fase Rem.
Non se se l’avete mai accompagnata in un locale. Sorride, fuma e saluta, mani in tasca, sguardi a pesca di altri sguardi, sussurri e grida, risate trattenute che sfociano in sorrisi, vestita bene per chi apprezza e malissimo per chi ha gusti decisi da armanidolce&gabbana. Ha stivali caldi, pantaloni sgargianti ed estivi, magliette a strati, giubbotto di pelle, berretta d’ordinanza, truccata mai. E sotto, io lo so, porta canottiere senza colore, un intimo da nonna, una pelle che se la rovesci è un guanto e se la mordi è seta.
Non so se l’avete mai vista, non so se la vedrete mai. Io ve lo auguro come si augura un viaggio bello, un’esperienza da fare una volta nella vita, una guarigione, un buongiorno, una notte serena, una figurina mancante, una vita a Space Invaders, un soldo in un pozzo o in una fontana, una cena tra amici, un treno che va dalla montagna al mare, una commedia all’italiana, l‘incontro con un disco epocale, un paio di labbra complementari alle vostre, un pesce pescato e poi rimesso nel fiume, un incontro notturno, un bambino appena nato, l’odore del pane, il sesso con amore, l’amore in generale, un invito a sedere alla mensa degli dei. Se non l’avete capito, è solo colpa mia. Nessuna è come lei.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

da amare come tutto di questo blog e di te!
fede

mari ha detto...

C H E M E R A V I G L I A!!!!!!!!!
Un grande bacio caro Lollo con questa mi hai fatto di nuovo tua :)

Watanabe ha detto...

Un bellissimo post.
Mai parole più usate eppur così poco considerate -> nessuna è come lei.

complimenti.

Anonimo ha detto...

Devi amare molto la tua donna. Prima le dedichi le Lontre in amore e poi queste cose qui. Lei è davvero molto fortunata che il suo uomo possa mettere il suo amore per lei in quello che fa ogni giorno, cioè scrivere. Si vede comunque che avete un amore enorme, come ne capitano pochi. Continuate così che siete di esempio per chi cerca ancora l'amore. Io ne ho uno, ma non credo che sarà quello della vita, ma a volta ci si fa una buona compagnia.
Francesca

Anonimo ha detto...

Mi sembrava che qui si battesse la fiacca...
Bravo Lollo, ma pure Tiziana.

Stefano

Anonimo ha detto...

Tutta la mia simpatia alla fonte di ispirazione! Che fatica un artista al proprio fianco! :-))
m.
P.S. Massissì scherzo: complimenti grande Lorenzo!

Anonimo ha detto...

Ciao! Sono Floriana, ti scrivo per dirti che sei una persona meravigliosa e che sai parlare benissimo dell'amore tra uomo e donna. Ma già lo sai. Si vede che sei consapevole del tuo fascino e quindi per questo motivo mi sento pure di dire che sei un uomo.. pericoloso! hihihihi! Scherzo! Ce ne fossero di pericoli come te scatenati ier il mondo! In giro invece ci sono tanti uomini poco interessanti e ho letto quella ragazza che dice di amarti e mi sa che ho capito cosa intende! Io sono di Pescara. Se passo a Roma vengo a trovarti alla tua libreria! Ho 34 anni, sono una biondina tutto pepe! Ma questa non è la bacheca di un giornale per incontri giusto? Un bacio
Floriana

Anonimo ha detto...

giù le mani floriana! lui è mio! eheheh!!!! scherzo he! lorenzo è davvero incredibile come persona e come uomo. e ha gli occhi che ti accarezzano dentro. io l'ho visto dal vivo e ne vale la pena! vai vai! ti piacerà!
fede

Baol ha detto...

Sei meraviglioso