Si è verificato un errore nel gadget

sabato 16 gennaio 2010

occhi chiusi




Luigi ha piazzato male la barriera, dev’essere quello.
Il bacio lo coglie di sorpresa.
È una finta di Maradona, di caviglia e sopracciglia, di quelle che ti becchi un tunnel e poi spendi il fallo di frustrazione.
La bocca prende atto dell’invasione e si arrende alla lingua aliena senza condizioni. Lei non gli piace, il bacio sì, a dimostrazione che si può odiare una materia scolastica e poi godere i frutti della fatica dell’istruzione mentre giochi a Trivial con i tuoi cugini di Mestre.
Scrisse Il Decamerone: Walt Disney è il nome che brilla al neon della memoria. Lui sceglie di tacere e continua a frullare, a rimescolar papille, a fare eccentrici giri tra il palato e i denti del giudizio.
Marina, si chiama lei. Conosciuta tre giorni prima in uno stabilimento balneare, abbronzata e rugosa come un copertone, promessa sposa di un marinaio che le ha giurato fedeltà mentre incrociava tutto l’incrociabile, la ragazza si muove con competenza e tenacia. Luigi è un dimonio con gli occhi di bragia.
La vita e la cultura si muovono insieme, cigolano letti e vocabolari, volti di vecchie maestre si sovrappongono a quelli di attrici vogliose.
Ci sarebbero altri sensi adatti alla bisogna, ma non li usi. E baci le ragazze brutte con gli occhi chiusi…

9 commenti:

bab ha detto...

Cavoli....bacio interessante, i denti del giudizio sono in fondo alla bocca......
Bab (Marina)

Anonimo ha detto...

se posso permettermi uno dei racconti meno riusciti, l'esercizio di stile pesa a discapito della sostanza. ma i tuoi scritti sono spaccati di vita e la vita è così: a volte non hai molto da dire e ti salvi dicendolo bene.

Anonimo ha detto...

puoi permetterti.
lorenzo

enantiodromica ha detto...

a me piace.
magari non sarà tra i preferiti ma oltre alla forma ci trovo anche sostanza.
se posso permettermi, almeno dicci chi sei.

solange

Anonimo ha detto...

A me me piace...

Stefano

Paolo Boscolo ha detto...

mai mi sarei aspettato di trovar nominata la città che mi diede i natali!! :D

Anonimo ha detto...

..le ragazze, per non distrarsi, baciano SEMPRE ad occhi chiusi.
m.

Maurizio ha detto...

A mio avviso hai una capacità staordinaria di narrare il fluire delle emozioni, riesci a sovrapporre la sensibilità di chi ti legge a quella dei tuoi personaggi.
Scusami , tu lo sai che io disegno meglio di come riesco ad esprimermi a parole e che disegno peggio di mia figlia di dieci anni ;o), ma volevo dirti che, aldilà degli esercizi di stile, alcune delle tue frasi mi arrivano dritte-dritte al cuore.
I miei sinceri complimenti.

-harlock- ha detto...

Ecco, così imparo a non passare più di qua.
Non spesso come una volta, intendo.
Per me sempre roba buona, e se posso permettermi pure io, ciò che "fa" uno scrittore è esattamente quello che il commentatore anonimo considera invece un limite.
Perché tutti hanno qualcosa da dire, in fondo. La differenza tra "tutti" e uno scrittore è che lo scrittore riesce a dirlo bene, trovando le parole anche per chi non le avrà mai.
Infine, una buona scrittura non è forma O sostanza, ma una forma che E'sostanza.
Ho detto. :)